immagine viso
PRIMADOPO
test
test

BLEFAROPLASTICA

La Blefaroplastica è l’intervento che rimuove l’eccesso di pelle e / o di grasso dalle palpebre.

Durata60 min
AnestesiaLocale (sedazione su richiesta)
RicoveroNon necessario
Ritorno al sociale7 giorni
Attività lavorativa3/5 giorni
Attività fisica intensa10 giorni

E’ indicato generalmente quando un eccesso di cute della palpebra superiore o le cosiddette “borse” di quella inferiore appesantiscono l’aspetto dell’occhio:

  1. Si parla di blefaroplastica superiore quando si rimuove la pelle in eccesso che scende pesando sulla regione delle ciglia. Spesso si alleggeriscono anche le 2 borsette di grasso responsabili del gonfiore della palpebra superiore.
  2. Si parla di blefaroplastica inferiore quando si riposiziona la cute della palpebra inferiore e si asportano – quando necessario – le 3 borsette adipose che causane le cosiddette borse e conseguenti occhiaie.
  3. Si parla di blefaroplastica transcongiuntivale quando si tratta la palpebra inferiore senza tagliare la cute ma passando attraverso la congiuntiva, e cioè all’interno della palpebra.
  4. Nel contesto di una blefaroplastica è possibile migliorare anche la forma dell’occhio attraverso la cantopessi che agisce sull’angolo esterno dell’occhio allungandolo o innalzandolo.

TECNICA CHIRURGICA

L’intervento viene eseguito in anestesia locale e dura circa 1 ora.
Si esegue rimovendo un piccolo lembo di cute con eventuale svuotamento delle borse adipose sottostanti. Vengono poi applicati sottilissimi punti di sutura che saranno rimossi dopo 5 giorni.
La tecnica transcongiuntivale invece non richiede l’applicazione di punti di sutura, ma è indicata soprattutto nei giovani con buona elasticità dei tessuti.
Si può tornare alle proprie attività quotidiane già dopo qualche giorno.
L’intervento può seppur raramente produrre un piccolo ematoma che è destinato a scomparire spontaneamente nell’arco di una settimana.
La cicatrice (comunque non visibile a occhio aperto) sparisce completamente nell’arco di qualche settimana, grazie alle ottimali capacità di cicatrizzazione naturale della pelle palpebrale.
Le borse adipose non sono più in grado di riformarsi, garantendo a questo aspetto una connotazione definitiva.

Informativa breve sui cookies Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sull’uso dei nostri servizi da parte dell’utenza, e per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di proseguire nella navigazione su www.chirurgestetica.com oppure di chiudere questo banner o di cliccare al di fuori di esso, esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie Policy. Accetta | Leggi tutto