immagine medicina estetica

SCLEROTERAPIA

L’insufficienza venosa è una condizione molto diffusa: circa il 30% della popolazione italiana femminile e il 15% di quella maschile ne è colpita in varia misura.

Durata15 minuti
Anestesianon necessaria
Ricoveronon necessario
Ritorno al sociale30 minuti
Attività lavorativa30 minuti
Attività fisica intensa30 minuti

A seconda dell’entità del difetto, si possono presentare a livello di gambe e cosce dai capillari - o “teleangectasie”- alle piccole venule bluastre sottocutanee fino alle sporgenti vene varicose. Si tratta di un difetto che non si risolve mai spontaneamente, e che nella maggioranza dei casi tende a peggiorare nel tempo.
Questo inestetismo è relativamente frequente nelle donne, e spesso le costringe ad indossare pantaloni o calze coprenti. In alcuni casi più gravi, i capillari e le vene varicose possono essere causa di bruciore, di pesantezza e di dolore.
Teleangectasie e vene varicose si manifestano per predisposizione familiare, e sono aggravate dalle abitudini di vita sedentaria o dalla posizione eretta per molte ore al giorno.
La scleroterapia è il trattamento medico che permette di curare questa problematica mediante iniezioni di una sostanza (liquido sclerosante) che provoca la chiusura definitiva dei vasi venosi trattati.
La scleroterapia correttamente eseguita dà risultati permanenti, anche se nel corso degli anni, considerata la predisposizione genetica, è possibile che compaiano – di solito in altre sedi – nuove formazioni capillari o venose.

TECNICA

La scleroterapia è un trattamento ambulatoriale che viene effettuato attraverso micro-iniezioni.
Le sostanze iniettate permettono la chiusura dei capillari innescando un riassorbimento dei vasi venosi dilatati, permettendone la progressiva scomparsa (il sangue non li attraversa più ma circola in vene sane).
Il trattamento sclerosante per varici e capillari delle gambe va possibilmente eseguito lontano dal periodo estivo, in modo da evitare che l'azione dei raggi solari possa causare macchie cutanee.
Una seduta di scleroterapia dura mediamente dai 10 ai 15 minuti. Al termine del trattamento vengono applicate strisce di cerotto con il compito di tenere compressa l’area trattata. Solo nei casi con vene sporgenti viene applicata una fascia elastica.
E’ possibile continuare qualsiasi tipo di attività fisica e sportiva durante il ciclo di terapia sclerosante.
Sulla base della dimensione dell’area da trattare e sulla base del tipo di vene vengono stabilite il numero di sedute, distanziate dai 3 ai 7 giorni l'una dall'altra.

Informativa breve sui cookies Per offrire una migliore esperienza di navigazione, per avere statistiche sull’uso dei nostri servizi da parte dell’utenza, e per farti visualizzare contenuti pubblicitari in linea con le tue preferenze ed esigenze, questo sito usa cookie anche di terze parti. Chi sceglie di proseguire nella navigazione su www.chirurgestetica.com oppure di chiudere questo banner o di cliccare al di fuori di esso, esprime il consenso all'uso dei cookie. Per saperne di più o per modificare le tue preferenze sui cookie consulta la nostra Cookie Policy. Accetta | Leggi tutto